Anno scolastico 2011-12
Un anno di vittorie!

8 Giugno 2012
Borsa di studio "Roberto Campagner"

Nell'ambito del Concerto del Coro del Liceo, il Dirigente premia i vincitori della Borsa di Studio intitolata al professore Roberto Campagner. I vincitori della prova sono Camilla Grandi di III B (I classificata), Beatrice Carmello di II A e Nicola Scotti di I C.

8 giugno 2012
Certamen "Marco Aurelio imperatore e filosofo"

La traduzione e il commento di un passo di Marco Aurelio vede vincitori: 1. Francesca Forestan (III D); 2. Matteo Trabucco (III B); 3. Luna Pratali Maffei (II C).

8 giugno 2012
Certamen "Ludi Canoviani minores" - I Edizione

La studentessa Elena Pantaleoni di V B vince, classificandosi al terzo posto, la sezione riservata alle classi II dei "Ludi Canoviani minores", una gara di traduzione dal latino sul tema del gioco, organizzata dal Liceo Ginnasio Statale «Antonio Canova» di Treviso il giorno 11 maggio 2012.

La studentessa Elena Pantaleoni
mentre viene premiata nell'Aula Magna Giorgione del Liceo «Antonio
Canova» di Treviso

La studentessa Elena Pantaleoni mentre viene premiata nell'Aula Magna Giorgione del Liceo «Canova»

Motivazione

L'elaborato si distingue per la traduzione corretta e la scelta adeguata del lessico. Il commento morfosintattico è corretto, gli argomenti di civiltà sono trattati con competenza e sostanziale precisione.

30 maggio 2012
Concorso "Lettura Pensata" 2011-12

Le studentesse Elisa Tagliapietra di V C, Alice Salvadego di I D, Alessandra Giuliano di V C e Veronica Mazzel di IV E si impongono con le loro recensioni e vincono il Concorso "Lettura Pensata", promosso dall'UST di Venezia. Vengono premiate durante la cerimonia-spettacolo presso il Teatro "Toniolo" a Mestre.

In una pagina del sito dell'Ufficio scolastico regionale si legge la recensione.

23 maggio 2012
La Nave della Legalità 2012 XX Anniversario delle stragi di Capaci e via D'Amelio "Vent'anni dopo, etica e valore della memoria"

La classe IV A del Liceo Ginnasio Statale «Raimondo Franchetti» è stata selezionata dall'Ufficio scolastico regionale del Veneto per partecipare alla manifestazione a Palermo del 23 maggio 2012 con la seguente motivazione:

Il Liceo Classico «Franchetti» di Mestre – Venezia ha realizzato un filmato che narra il dramma interiore di uno studente coinvolto in una vicenda di droga. La sua reazione che lo porterà a cambiare stile di vita, nasce dal ricordo suscitato dalle immagini degli attentati di Capaci e di Via D'Amelio. Ricollega la morte dei due magistrati, che hanno speso la loro vita nella lotta contro la criminalità organizzata, con il traffico di droga. La speranza per il futuro corrisponde alla scelta del ragazzo di denunciare lo spacciatore e di impersonare il ruolo del poliziotto.

La Commissione valuta positivamente l'impegno del gruppo di studenti che hanno realizzato il filmato, apprezzandone fotografia e tecniche di montaggio, che evidenziano un percorso didattico del gruppo classe di appartenenza.

20 maggio 2012
XXV Concorso scolastico europeo: "L'Europa di domani è nelle vostre mani"

La studentessa Anna Baldo di I D viene segnalata, tra centinaia di giovani studenti, al Concorso scolastico Europeo promosso dal Movimento per la Vita. Partecipa alla cerimonia di premiazione in aula Paolo VI, Città del Vaticano.

19 maggio 2012
Premio di Poesia "Città di Ceggia” – 4° Edizione

La studentessa Lidia Dragone di IV E viene premiata a Ceggia per la sua poesia "Tramonto", sezione "Giovani 12-18 anni". La giuria esaminatrice, presieduta da Mila Manzatto (Presidente), le conferisce il titolo di "1° segnalata".

Tramonto

Giù, giù
il sole cadeva
giù, giù
dal cielo,
era l'ultima volta
che mi potevo domandare
dove andasse
a finire
non sapevo nulla
non ero pronta
e non lo sarei mai stata
senza preavviso
caddi a terra
come spinta dal vento…
la luce era accesa
ma tutto era buio
inconsapevolmente
potei d'improvviso
assaporare
la dolcezza del finalmente dormire
e l'amarezza del farlo in eterno

Lidia Dragone

Lidia Dragone durante la cerimonia di
premiazione

Lidia Dragone durante la cerimonia di premiazione

14 maggio 2012
"Talenti per il futuro" - III ediz. - Certamen di oratoria e retorica latina e di storia e filosofia del diritto e della Politica, Bassano del Grappa

Antonio Pietropolli di III A si classifica al terzo posto, ottenendo così di partecipare alle prime "Olimpiadi di lingue classiche" a Venezia, in maggio. Prova di Tipologia A (traduzione di un passo di oratoria latina o retorica latina e commento unitario delle strutture logico-argomentative e della tecnica retorica del passo proposto)

25 marzo 2012
Concorso Internazionale di Poesia e Teatro Castello di Duino - VIII Edizione

Le studentesse Anna Bernante, Costanza de Perini, Alessandra Giuliano ed Elisa Tagliapietra di V C vincono il Concorso Internazionale di Poesia e Teatro Castello di Duino - VIII Edizione, con la loro commedia simil-veneziana "Quatro màscare e un spécio".

Si veda la pagina dedicata al Concorso Internazionale di Poesia e Teatro Castello di Duino VIII Edizione.

27 gennaio 2012
Concorso nazionale «I giovani ricordano la Shoah»

La classe IV A del Liceo Ginnasio Statale «Raimondo Franchetti» vince il X concorso nazionale I giovani ricordano la Shoah, sezione Scuole secondarie. Ritira il premio a Roma, in occasione della Giornata della memoria, alla presenza del Presidente della Repubblica, del Ministro dell'istruzione, prof. Francesco Profumo, e del Presidente dell'Unione delle Comunità ebraiche italiane, avv. Renzo Gattegna.

6 novembre 2011
Concorso "Sospirolo fra leggende e misteri" - Edizione 2011

Elisa Tagliapietra di V C con il suo racconto "Lucus" vince il Concorso dedicato a Dino Buzzati, sul tema della montagna. Premio speciale della giuria al racconto "Il bosco delle Anguanes" di Lorenzo Manzoni di V C.

I vincitori Elisa
Tagliapietra e Lorenzo Manzoni, con parte del premio loro assegnato

I vincitori Elisa Tagliapietra e Lorenzo Manzoni con parte del premio loro assegnato

Comunicato stampa 27.1.2012
Concorso nazionale «I giovani ricordano la Shoah»
Roma, 27 gennaio 2012

In occasione della giornata della memoria si è tenuta presso il Palazzo del Quirinale a Roma la cerimonia di premiazione del decimo concorso nazionale I giovani ricordano la Shoah.

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il Ministro dell'istruzione, prof. Francesco Profumo, il Presidente dell'Unione delle Comunità ebraiche italiane, avv. Renzo Gattegna, hanno consegnato il premio alla classe IV A del Liceo Ginnasio «Raimondo Franchetti» di Mestre, vincitrice per la sezione scuole secondarie di secondo grado. Gli studenti, i docenti Marco Bracco e Roberta Rosada e il Preside Roberto Gaudio hanno ritirato la targa nel corso della celebrazione istituzionale. Queste le motivazioni che ha espresso la Commissione nell'assegnazione del prestigioso premio:

Il cortometraggio, realizzato interamente dai ragazzi, affronta il tema proposto con freschezza e capacità di sintesi. È il risultato di un intenso lavoro di ricerca e propone un itinerario individuale di scoperta, immedesimazione e riflessione. Le immagini, di forte impatto emotivo, sono valorizzate, nella loro semplicità, dall'interpretazione essenziale ed intensa dei protagonisti e dal discreto e pertinente accompagnamento musicale. Da segnalare la suggestione della scena conclusiva del filmato.

Nel progetto di cittadinanza attiva dedicato alla Shoah, gli studenti hanno potuto conoscere da vicino il ruolo culturale ed educativo che le Istituzioni svolgono e nel contempo approfondire la dimensione storica, morale e politica della tragedia vissuta dagli Ebrei durante la seconda guerra mondiale. Particolarmente significativo l'incontro con il Presidente Napolitano, che si è interessato al percorso formativo della classe, con alcuni esponenti della Comunità ebraica di Roma, che hanno incoraggiato l'attività di conoscenza iniziata in questo primo anno di Ginnasio, e con alcuni sopravvissuti ai campi di sterminio.

Vivere oltre il ricordo è il titolo del cortometraggio che affronta crticamente, con la freschezza giovanile e insieme con la curiosità tipica dello studente liceale, il tema della memoria.

Il Presidente Napolitano
premia Silvia Bortolozzo e Shamir Sartorelli

Il Presidente Napolitano premia i rappresentanti della IV A, gli studenti Silvia Bortolozzo e Shamir Sartorelli

Al termine di questa due giorni romana, la studentessa Emma Caparelli nel commentare l'esperienza osserva come sia stato significativo l'intervento del Presidente Napolitano dal momento che è riuscito a coniugare la giornata della memoria con il contenuto e lo spirito dell'art. 2 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea laddove tutela i diritti fondamentali dell'uomo. Il Presidente ha detto che i cittadini europei devono difendere i diritti umani e l'inviolabilità della persona.

La professoressa Roberta Rosada evidenzia, infine, che accanto alle tematiche sviscerate in modo responsabile e creativo dai ragazzi, vanno segnalati il loro impegno extrascolastico e la loro autonomia organizzativa che, quando opportunamente guidati, li portano a manifestare un elevato livello di maturità.

A nome del Liceo «Raimondo Franchetti», sono stati consegnati al Presidente Napolitano, al Ministro Profumo e al Presidente dell'UCEI Gattegna tre importanti pubblicazioni che documentano alcune delle attività didattico-culturali svolte nel Liceo negli ultimi anni: Settant'anni di classico. Il «Franchetti» e Mestre, Il Liceo «Raimondo Franchetti» di Carlo Franco e Ritorno a scuola. L'educazione dei bambini e dei ragazzi ebrei a Venezia tra Leggi razziali e dopoguerra.

Il Dirigente Scolastico
del Franchetti col Ministro Profumo

Il Dirigente Scolastico del Liceo «Franchetti», prof. Roberto Gaudio, col Ministro della Pubblica Istruzione, prof. Francesco Profumo

Alleghiamo infine il discorso tenuto dal Presidente della Repubblica in occasione della premiazione.

Visita degli studenti del «Franchetti» in Prefettura

Il 2 febbraio Il Prefetto di Venezia ha ricevuto, nei saloni di rappresentanza della Prefettura, gli alunni della IV A del «Franchetti», premiati dal Presidente della Repubblica quali vincitori del concorso nazionale «I giovani ricordano la Shoah».

Nel corso dell'incontro, il Prefetto ha espresso il suo più vivo compiacimento per l'importante riconoscimento ottenuto, ringraziando il corpo docente e in particolare i giovani studenti per aver dato prova di una grande coscienza civica e di una profonda sensibilità con cui, attraverso il filo della memoria, hanno ricordato i tragici eventi della Shoah, guardando al futuro con un messaggio positivo di fratellanza e di solidarietà umana, ispirato ai valori di democrazia e libertà.

Gli studenti del Franchetti in
Prefettura

Gli studenti della IV A del «Franchetti» invisita in Prefettura

Il «Franchetti» vince la X Edizione del Concorso
"I giovani ricordano la Shoah". Gli studenti premiati dal Presidente Napolitano

La Commissione paritetica composta da rappresentanti del Miur e dell'Ucei che ha giudicato gli elaborati partecipanti alla X edizione del Concorso nazionale "I giovani ricordano la Shoah" (bandito dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca - Dipartimento per l'Istruzione - Direzione Generale per lo Studente, l'Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione) ha dichiarato vincitore per la Scuola secondaria di secondo grado il Liceo «Franchetti»" per "Vivere oltre il ricordo".

Si tratta si tratta di un cortometraggio realizzato dagli studenti della classe IV A, con riflessioni e immagini che centrano il tema e che hanno per protagonisti gli studenti stessi.

La classe vincitrice sarà premiata al Quirinale venerdì 27 gennaio dal Presidente della Repubblica, on. Giorgio Napolitano.

Si veda la comunicazione ufficiale al seguente link.