Progetti

Incontri di storia

Coordinatore: prof. Carlo Franco

Nell'ambito delle iniziative che l'Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea (Iveser) sta organizzando, in collaborazione con ANPI di Mestre-Venezia, per riflettere sul settantesimo anniversario degli eventi del 1943, si terranno presso il Liceo «Raimondo Franchetti» di Mestre i seguenti incontri, destinati agli studenti e ai docenti delle scuole di Mestre:

"1943"

Mercoledì 6 marzo 2013
Aula Magna del Liceo «Raimondo Franchetti» - Mestre, ore 15
Mario Isnenghi, "Dal 10 giugno al 25 luglio: vincere perdendo"

Giovedì 21 marzo 2013
Aula Magna del Liceo «Raimondo Franchetti» - Mestre, ore 15
Santo Peli, "Difficili esordi"

Giovedì 4 aprile 2013
Aula Magna del Liceo «Raimondo Franchetti» - Mestre, ore 15
Simon Levis Sullam, "Gli italiani comuni e l'Olocausto"

Agli incontri sono invitati tutti/e gli/le studenti, in particolare delle classi III, le loro famiglie e i docenti, nonché tutti gli interessati degli altri Istituti di Mestre e la cittadinanza.

È prevista la prosecuzione del ciclo in autunno, con interventi di Mario Isnenghi, Giovanni Sbordone e Giulia Simone, Daniele Ceschin, Lisa Bregantin, dedicati al centenario della Grande Guerra (1914-2014). Per informazioni e approfondimenti Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea.

I relatori

MARIO ISNENGHI ha insegnato nelle Università di Padova, Torino e Venezia. Oltre a "Il mito della Grande guerra" (Bologna, Il Mulino, 20076), ha pubblicato vari volumi sulla cultura dell'Italia fascista ("Intellettuali militanti e intellettuali funzionari", Torino, Einaudi, 1979; "L'educazione dell'Italiano", Bologna, Cappelli, 1979; "L'Italia del fascio", Firenze, Giunti, 1996) e sui conflitti fra le memorie nell'Italia otto e novecentesca ("L'Italia in piazza", Milano, Mondadori, 1994). Ha ideato e diretto "I luoghi della memoria" (3 voll., Roma-Bari, Laterza 1996-97, trad. fr., Paris, Rue d'Ulm, 2006). Ha scritto, pensando in particolare ai più giovani, una "Breve storia dell'Italia unita a uso dei perplessi" (Milano, Rizzoli, 1998).

SANTO PELI è ricercatore presso l'Università di Padova. Ha scritto in particolare sulla Resistenza ("Storia della Resistenza in Italia", Torino, Einaudi 2006; "La resistenza in Italia. Storia e critica", Torino, Einaudi 2004; "La Resistenza difficile", Milano, Franco Angeli, 2009).

SIMON LEVIS SULLAM è ricercatore presso l'Università di Venezia. Si occupa di storia d'Italia tra Otto e Novecento; di ebraismo, antisemitismo e Olocausto, di storia della storiografia e di metodo storico. Tra le sue pubblicazioni "Una comunità immaginata. Gli ebrei a Venezia", 1900-1938 (Milano, Unicopli 2001); "L'archivio antiebraico. Il linguaggio dell'antisemitismo moderno" (Bari-Roma, Laterza 2008); "L'apostolo a brandelli. L'eredità di Mazzini tra Risorgimento e fascismo" (Bari-Roma, Laterza 2010). Ha collaborato a "Storia della Shoah. La crisi dell'Europa, lo stermino degli ebrei e la memoria del XX secolo" (Torino, Utet 2005-06), e a "Storia della Shoah in Italia. Vicende, memorie, rappresentazioni" (Torino, Utet 2010).

Altre attività dell'Iveser

10 aprile 2013, Aula Magna dell'ITIS «A. Pacinotti», L'occupazione italiana dei Balcani e l'8 settembre

27 settembre 2013, Ateneo Veneto, La strage di Cefalonia tra storia e memoria settembre-ottobre 2013, mostra sull'esperienza degli internati militari italiani - IMI- veneziani dopo l'8 settembre 1943