Progetti

Progetto cinema

Coordinatrice: prof.ssa Manuela Zambon

Il Liceo Franchetti da anni ormai propone, in collaborazione con il Centro culturale «Candiani», cicli di proiezione di film, introdotti da docenti del nostro Istituto e da esperti esterni, perché crede nell'aspetto formativo del cinema, che consente di esplorare tematiche di attualità o comunque spesso trascurate, sulle cui dinamiche le occasioni da dare agli studenti per informarsi e interrogarsi non sono mai abbastanza. Il cinema, inoltre, sia esso una passione, un passatempo o una moda, è comunque un momento molto presente nella vita di tutti, e in particolare dei ragazzi, che devono però comprendere che esso è un fenomeno artistico, e come tale va vissuto, mettendo in campo tutta una serie di strumenti critici che sono specifici del fenomeno e sviluppando una nuova sensibilità meno ingenua e più educata, magari anche a scegliere e commentare quello che la stagione cinematografica di volta in volta propone loro.

A seguito della riduzione, negli anni sempre più pesante, delle risorse destinate alla scuola, il nostro Liceo, a fronte della priorità del mantenimento degli indirizzi previsti dal Piano dell'Offerta Formativa, ha momentaneamente sospeso il progetto.

Si riportano i percorsi proposti negli anni scorsi.

Storia del progetto

Anno scolastico 2006/2007

Dieci titoli dall'argento al pixel

Il primo progetto, nell'anno scolastico 2006/2007, è stato un percorso cronologico sulla storia del cinema che costituisse una sorta di ABC della materia e che consentisse, inoltre, di interagire in modo stretto con lo studio del '900, collegando l'avanguardia degli anni '20 e '30 con i coevi fenomeni studiati in letteratura, cosí come i contenuti del Neorealismo con l'estetica e l'ideologia del Verismo.

Coordinatrice del progetto: prof.ssa Manuela Zambon
Inreoduzione e presentazione dei film: prof. Carlo Montanaro, dott. Marco Duse

  • 8 Novembre 2006 - In principio era un uomo che girava una manovella: i primi cacciatori di immagini in movimento: gli albori del cinema
    Interviene il prof. Carlo Montanaro
    Proiezione di filmati d'epoca.
  • 22 novembre 2006 - Gli anni Trenta tra la Russia e la Germania
    Proiezione antologica de La corazzata Potëmkin (1926) di Sergej M. Ejzenštejn e di alcune citazioni dell'opera nel cinema contemporaneo; proiezione integrale di Il mostro di Düsseldorf (1931) di Fritz Lang
  • 6 dicembre 2006 - Gli anni Quaranta e il nuovo cinema di Hollywood
    Interviene il dott. Marco Duse
    Proiezione di Quarto potere (1941) di Orson Welles.
  • 10 gennaio 2007 - "La storia del cinema si divide in due ere: una prima e una dopo Roma città aperta" (Otto Preminger): il Neorealismo
    Interviene il dott. Marco Duse
    Proiezione di Roma città aperta (1945) di Roberto Rossellini
  • 24 gennaio 2007 - Il cinema americano riflette su se stesso
    Interviene il dott. Marco Duse
    Proiezione di Viale del tramonto (1950) di Billy Wilder
  • 7 febbraio 2007 - La Nouvelle Vague
    Interviene il dott. Marco Duse
    Proiezione di I quattrocento colpi (1959), di François Truffaut
  • 28 febbraio 2007 - Gli anni Settanta e l'Italia dei Maestri: parte I
    Interviene il dott. Marco Duse
    Proiezione di Medea (1970) di Pier Paolo Pasolini
  • 14 marzo 2007 - Gli anni Settanta e l'Italia dei Maestri: parte II
    Interviene il dott. Marco Duse
    Proiezione di Amarcord (1974) di Federico Fellini
  • 28 marzo 2007 - Un'Odissea nel cinema: i film di Stanley Kubrick
    Proiezione di un film di S. Kubrick scelto dai corsisti: 2001: Odissea nello spazio (1968)
  • 18 aprile 2007 - Destinazione pixel: la "summa" digitale di Lars Von Trier
    Interviene il dott. Marco Duse
    Proiezione di Dancer in the dark (2000) di Lars Von Trier

Anno scolastico 2007/2008

Nell'anno scolastico 2007/2008 abbiamo proposto due percorsi distinti. Siamo partiti dalla convinzione che insegnare geografia è una delle (tante) sfide che la scuola affronta, è descrizione del mondo, del suo aspetto e dei suoi problemi, per dar conto di realtà che, non più lontane ormai, ci appartengono e ci riguardano interamente: se oggetto di studio della disciplina sono campagne e città, tecnologia e tradizione, degrado ecologico e restauro ambientale, geopolitica delle istituzioni e microcosmo culturale di popoli, allora il cinema, più ancora del documentario, rinvia alla dimensione prima della materia, quella delle immagini dei luoghi e dei volti che li popolano e racconta l'identità di un paese a partire dallo sguardo attraverso cui chi ha idee da comunicare vede la propria realtà e, proprio nella sua dimensione parziale, la rende universale. Pertanto si è previsto per le classi ginnasiali un percorso che toccasse i luoghi del mondo in tale prospettiva.

Accanto a questa tematica, per dare ai nostri allievi ulteriori strumenti di analisi della storia della cultura, si è pensato, inoltre, più specificamente per gli studenti liceali già educati dall'esperienza di storia del cinema dell'anno precedente, a un approfondimento sulla figura di un regista che ha attraversato le sensibilità culturali del secondo Novecento con il suo talento artistico e le sue sperimentazioni visive e concettuali, Luchino Visconti, un autore che aiuta a comprendere, anche in questo caso, la realtà dentro e fuori di noi con uno sguardo illuso e deluso, disincantato e sognante.

Il cinema "altrove" (cinema e geografia)

Coordinatrice del progetto: prof.ssa Manuela Zambon
Introduzione e presentazione dei film: dott. Marco Duse

  • 10 Gennaio 2008 - Botswana
    Proiezione di The Gods must be crazy (Ma che siamo tutti matti?)", di Jamie Uys (1981, 104'), v. o. con sottotitoli in Italiano
  • 24 Gennaio 2008 - Siberia
    Proiezione di Dersu Uzala. Il piccolo uomo delle grandi pianure, di Akira Kurosawa (1975, 128')
  • 14 Febbraio 2008 - Australia
    Proiezione di Picnic ad Hanging Rock, di Peter Weir (1975, 103')
  • 28 Febbraio 2008 - Il Giappone dopo la bomba
    Proiezione di Rapsodia in Agosto, di Akira Kurosawa (1991, 98')
  • 13 Marzo 2008 - India
    Proiezione di Umrao Jaan, di Muzaffar Ali (1981, 145')
    con la partecipazione di Cecilia Cossio, docente ed esperta di cinema indiano

Luchino Visconti

Coordinatrice del progetto: prof.ssa Manuela Zambon
Introduzione e presentazione dei film: dott. Marco Duse

  • 17 Gennaio 2008 - Tra Neorealismo e Verismo
    Proiezione di La terra trema (1948, 157')
  • 30 Gennaio 2008 - Rileggere Dostoevskij
    Proiezione di Le notti bianche (1957, 107') con la partecipazione di Patrizia Parnisari, slavista e studiosa dei rapporti fra letteratura e cinema
  • 21 Febbraio 2008 - L'illusione della trasformazione
    Proiezione de Il Gattopardo (1963, 180')
  • 6 Marzo 2008 Speciale Scaffale aperto: presentazione del libro Venezia nel cinema di Luchino Visconti, di Stefano Toffolo, Massimo Rosin, Pietro Messina e Piero Venturini (Edizioni Nattan). Intervengono gli autori.
    Proiezione di Morte a Venezia (1971, 120')
  • 12 Marzo 2008 - Quasi un requiem
    Proiezione di Gruppo di famiglia in un interno (1974, 120')

Anno scolastico 2008/2009

L'anno scolastico successivo, 2008/2009, ha visto ancora due percorsi distinti pensati specificamente per il Liceo e per il Ginnasio ma che, ruotando intorno allo stesso tema, affrontavano, pur se da due prospettive diverse, sempre comunque attraverso il cinema, una tematica che partiva dalla precedente rassegna sui rapporti tra i luoghi e i popoli e lo sguardo che su di essi getta il cinema, quello che abbiamo definito il cinema "altrove". Dopo aver osservato i popoli nei luoghi in cui abitualmente vivono che noi identifichiamo come loro terra, abbiamo allargato lo sguardo su un fenomeno che si presenta con tutta l'evidenza della sua ovvietà, ma non affatto scontato né per motivazioni geopolitiche, né per dimensioni storiche, né per implicazioni culturali: gli individui e i popoli si spostano, per i motivi più disparati, carestia, guerra, speranze di vita migliore, persecuzione politica o razziale o religiosa e dalla loro migrazione si crea la civiltà ma le civiltà si scontrano, l'incontro si fa scontro. Ecco allora il percorso sull'origine, le motivazioni, l'evoluzione delle "diaspore" individuali e collettive contemporanee, sulle dinamiche e sulle conseguenze che si sono innescate nella storia recente e che continuamente si innescano nell'incontro fra popoli non solo distanti geograficamente e culturalmente tra loro, ma che, pur nella stessa terra, hanno storia ed istanze diverse, possibilità diverse tra chi — anche minoranza — può controllare e determinare il destino di altri e chi invece non può che rivendicare le proprie ragioni, il proprio desiderio di autonomia e indipendenza o lo stesso diritto di esistere; e tali relazioni sono quasi sempre problematiche, difficili, troppo spesso non pacifiche.

Percorso sulle diaspore contemporanee

Coordinatrici del progetto: prof.sse Manuela Zambon e Carlotta Venuda
Introduzione: prof. Franco, prof. Scalici, prof. Marangoni, prof. Sacchetto
Presentazione dei film: dott. Cristina Morello

Modulo RIVENDICAZIONI E CONVIVENZE

  • Martedì 13 gennaio - Il colonialismo e la decolonizzazione
    Proiezione de La battaglia di Algeri (Algeria/Italia, 1966, 121') di Gillo Pontecorvo
    Introduce prof. Carlo Franco
  • Martedì 3 febbraio - Minoranze e conflitti; la questione irlandese
    Proiezione di Bloody Sunday (Gran Bretagna/Irlanda, 2002, 107') di Paul Greengrass
    Introduce prof. Giuseppe Scalici
  • Martedì 3 marzo - La scelta terroristica come rivendicazione
    Proiezione di Paradise Now (Francia/Germania/Olanda, 2005, 90') di Hany Abu-Assad
    Introduce prof. Luigi Marangoni
  • Martedì 31 marzo - Il problema della convivenza
    Proiezione de L'odio (La Haine, Francia, 1995, 95') di Mathieu Kassovitz
    Introduce prof. Mauro Sacchetto

Modulo I CAMMINI DELLA SPERANZA

Coordinatrici del progetto: prof.sse Manuela Zambon e Carlotta Venuda
Introduzione: prof.ssa Gatti, prof.ssa Crispilli, prof.ssa Ferman, prof.ssa Venuda
Presentazione dei film: dott. Cristina Morello
Sede degli incontri: sala seminariale del primo piano al centro Candiani alle ore 14.30

  • Martedì 20 gennaio - La divisione fra India e Pakistan
    Proiezione di Earth (Italia/Canada, 1998, 110', v.o. sott. it.) di Deepa Metha
    Introduce prof.ssa Maria Angela Gatti
  • Martedì 17 febbraio - Gli esodi dell'Africa
    Proiezione di Lettere dal Sahara (Italia, 2004, 123') di Vittorio De Seta
    Introduce prof.ssa Emanuela Crispilli
  • Martedì 17 marzo tema - "Via dalla pazza guerra"
    Proiezione di Cose di questo mondo (In this World, Gran Bretagna, 2002, 90') di Michael Winterbottom
    Introducono prof.sse Gabriella Ferman e Carlotta Venuda

Anno scolastico 2009/2010

Nell'ambito della ricorrenza del nostro Istituto che ha "compiuto" settant'anni, abbiamo pensato di scegliere per il nostro progetto-cinema un tema legato all'evento, la nascita della Mostra del Cinema di Venezia e il suo rapporto con il nostro territorio nel coevo momento storico.

Il cinema degli anni Trenta e la Mostra del Cinema di Venezia

Coordinatrice del progetto: prof.ssa Manuela Zambon
Introduzione e presentazione dei film: prof. Ellero, prof. Montanaro, prof. Ghigi
Sede degli incontri: sala seminariale del primo piano al centro Candiani alle ore 14.30

  • Martedì 16 marzo 2010
    La nascita della Mostra del Cinema di Venezia
    Proiezione di Anna Karenina (1935) di Brown
    Interviene il prof. Roberto Ellero
  • Giovedì 25 marzo 2010
    Cinema e pubblico alle origini della Mostra di Venezia
    Proiezione di filmati d'epoca e di L'uomo di Aran (1934) di Flaherty
    Interviene il prof. Carlo Montanaro
  • Martedì 13 aprile 2010
    La rappresentazione della storia nel cinema fascista
    Proiezione di Condottieri (1937) di Trenker
    Interviene il prof. Giuseppe Ghigi
  • Giovedì 22 aprile 2010
    La commedia piccolo-borghese
    Proiezione: Il signor Max di (1937) di Camerini
    Interviene il prof. Giuseppe Ghigi